Nichel Free o Nichel Tested? Facciamo chiarezza

Nichel tested significato
Nichel Free o Nichel Tested: scopriamo il significato

L’allergia al Nichel è molto diffusa e anche piuttosto fastidiosa, recentemente ci si sta molto sensibilizzando sull’argomento ed ecco perché notiamo sempre più spesso la scritta “Nichel Free” o “Nichel Tested” sulle confezioni dei cosmetici.

Se sei allergica a questo materiale è opportuno fare chiarezza a riguardo.

È importante capire cos’è, dove si trova e come evitare reazioni allergiche quando si utilizza un nuovo cosmetico. 

Nichel: che cos’è

Nichel che cos'è
Che cos’è il Nichel?

Il Nichel è un metallo bianco-argento che appartiene al gruppo del ferro.

Dal suolo all’aria, dall’acqua all’interno del nostro organismo e persino in alcuni alimenti. 

Questo metallo è veramente molto diffuso e di conseguenza chi è un soggetto allergico deve prestare parecchia attenzione. 

In alcuni casi basta il solo contatto con il Nichel per creare irritazioni ed eruzioni cutanee.

Il Nichel nei cosmetici

È molto facile che i prodotti cosmetici presentino tracce di Nichel perché, anche se questa sostanza non è contenuta nel loro INCI, i macchinari con cui vengono realizzati sono fatti in leghe di metallo composte anche dal Nichel. 

È quindi inevitabile che durante il processo di realizzazione di qualunque cosmetico ci sia la dispersione di questo metallo.

Attenzione! Questo non vuol dire che tutti i prodotti presentano Nichel al loro interno ma bensì che assicurarsi che un cosmetico sia completamente privo di tracce di Nichel è molto difficile.

L’allergia al Nichel

Reazione allergica Nichel
Una possibile reazione allergica al Nichel

Data la vasta presenza di questo materiale nell’ambiente che ci circonda, chi è allergico al Nichel non avrà vita facile.

Basta solo un contatto cutaneo con questo metallo per far sì che l’allergia si manifesti sotto forma di dermatite.

Altre manifestazioni che questa allergia può avere, una volta che il soggetto in questione entra in un contatto più o meno intenso con questo elemento, possono essere arrossamenti della cute, lacerazioni, desquamazioni e irritazioni.

Chiaramente il grado di tollerabilità al Nichel varia da soggetto a soggetto. 

Non tutti reagiscono alla stessa maniera.

Alcuni recenti studi hanno, inoltre, rilevato che l’allergia al Nichel è più comune nelle donne rispetto che negli uomini.

Dato che quando si parla di allergie e di possibili conseguenze si entra in un tema molto delicato, è bene capire come comportarsi con i prodotti cosmetici nel caso in cui si è un soggetto a rischio.

Nichel Free o Nichel Tested?

Come accennavamo precedentemente, data la composizione dei macchinari con cui vengono prodotti i cosmetici, è praticamente impossibile che un prodotto sia privo di tracce di Nichel.

Per questo motivo la dicitura “Nichel Free” è da considerare errata ed anche ingannevole

Esisterà infatti sempre un margine di incertezza.

È pero possibile trovare prodotti che non hanno aggiunta di Nichel nell’INCI e prodotti che invece sono “Nichel Tested”.

Quando un prodotto è Nichel Tested vuol dire che è stato sottoposto a dei test chimici per cui, all’interno del cosmetico in questione, il Nichel è presente in quantità minore di 1 ppm (ovvero una parte per milione)..

Quindi all’interno di un prodotto Nichel Tested la presenza di questo metallo sarà inferiore allo 0,000001%.

Questi test che certificano la scarsissima presenza di Nichel non sono però obbligatori per legge

Un prodotto può essere infatti privo di Nichel all’interno del suo INCI ma non essere stato sottoposto ai vari processi chimici necessari per rilevare l’eventuale presenza dell’allergene. 

In generale, quindi, se sei un soggetto allergico e vuoi optare per un prodotto che non hai mai provato ti consigliamo di fare dei test di tollerabilità sulla pelle 24h prima del trattamento per poter prevenire eventuali reazioni allergiche.

Basterà applicare una piccola quantità di prodotto sul polso o all’interno del gomito.

Si potrà procedere con l’applicazione solo nel caso in cui non dovessero comparire reazioni sospette.

Il Nichel non è la sola sostanza potenzialmente dannosa che si può trovare in un cosmetico.

È bene documentarsi e sapere quali sono le altre sostanze nocive usate da alcuni produttori di articoli per l’estetica.

Per approfondire puoi leggere i nostri approfondimenti sui prodotti che si prendono cura delle tue mani.