Si sentono nominare sempre più spesso, e sempre più persone finalmente gli riconoscono i meriti che da sempre posseggono: stiamo parlando degli oli essenziali e delle loro proprietà, differenti a seconda dell’olio che si decide di utilizzare. Benché i benefici degli oli essenziali siano superficialmente conosciuti un po’ da tutti, c’è ancora molta confusione sui loro utilizzi e soprattutto sulle loro differenze. Vediamo insieme in questo articolo come riconoscere gli oli essenziali e i loro benefici, qual è l’utilizzo degli oli essenziali e come impiegarli al meglio per integrarli nella vita di tutti i giorni e poter notare un sostanziale cambiamento sul proprio benessere e umore.

Oli essenziali: cosa sono

Gli oli essenziali hanno proprietà incredibilmente efficaci, che li fa rientrare a tutti gli effetti nel campo della fitoterapia e delle medicine alternative. Utilizzati ampiamente anche nell’ambito dell’aromaterapia, gli oli essenziali rappresentano strumenti davvero portentosi di auto-aiuto. Di seguito scopriamo gli utilizzi di alcuni oli specifici e la loro importanza.

I benefici del Tea Tree Oil

Tra tutti gli oli essenziali conosciuti, le proprietà del Tea Tree Oil sono fra quelle maggiormente blasonate. Un vero e proprio portento della fitoterapia, il Tea Tree Oil ha usi davvero variegati che lo rendono a tutti gli effetti uno dei più amati. Ricavato dall’olio di Malaleuca, il Tea Tree Oil ha potenti funzioni antisettiche, antivirali, cicatrizzanti, purificanti e rinfrescanti. Non è un caso che, nel campo dell’estetica, lo si ritrovi spesso in composti che servono per contrastare l’acne e le macchie cutanee, ad esempio. Non solo: il Tea Tree Oil è un ottimo alleato anche in caso di micosi, herpes, infezioni. Una fonte inesauribile di principi positivi!

L’olio essenziale di Lavanda e il suo effetto relax

Così come il Tea Tree Oil, anche l’olio essenziale di Lavanda merita di salire sul podio degli oli essenziali con le migliori proprietà. Quasi tutti conoscono l’effetto rilassante del profumo della Lavanda, così avvolgente e inebriante, perfetto se inserito all’interno di creme cosmetiche – soprattutto quelle da spalmare sul corpo la notte, prima di andare a dormire. L’olio essenziale di Lavanda è prezioso anche in casi di insonnia, mal di testa e persino per dare sollievo alle punture di insetti.

Altri olii essenziali e i loro benefici

Di seguito vi elenchiamo tutti gli oli essenziali più famosi e le loro proprietà, che potrete ritrovare nei cosmetici utilizzati o all’interno di medicine omeopatiche e fitoterapiche.

  • olio essenziale di limone – astringente e depurativo
  • olio essenziale di rosmarino – dona tonicità alla pelle
  • olio essenziale di eucalipto – per disturbi delle vie aeree
  • olio essenziale di menta – rinfrescante e lenitivo
  • olio essenziale di bergamotto – deodorante e disinfettante
  • olio essenziale di timo – equilibrante per il sebo
  • olio essenziale di ylang ylang – tonificante e ipotensivo
  • olio essenziale di cannella – antibatterico e antivirale
  • olio essenziale di geranio – sedativo e astringente
  • olio essenziale d’arancio – aiuta a ridurre cellulite e smagliature
  • olio essenziale di rosa – lenitivo e tonificante
  • olio essenziale di cipresso – contro la ritenzione idrica