La ricostruzione delle unghie in gel è una tecnica perfetta per realizzare delle nail art d’effetto, per le quali le unghie naturali risulterebbero troppo corte e fragili, o per correggere, sia del punto di vista estetico che funzionale, delle unghie danneggiate dall’onicofagia. 

Oltre al risultato ideale che si può ottenere nell’immediato, subito dopo il trattamento, la ricostruzione in gel ha anche un effetto benefico di lunga durata sul corpo ungueale, rinforzandolo e aiutando l’unghia a crescere nel modo corretto.

Come nel caso di ogni trattamento, estetico e non, si ottengono risultati impeccabili e duraturi solo quando ad effettuarlo sono dei veri professionisti, aggiornati su ogni tecnica ed eccellenti conoscitori delle caratteristiche dei prodotti utilizzati.

È inoltre necessario che questi ultimi siano di alta qualità e che vengano selezionati dall’onicotecnica in funzione del risultato che intende ottenere e delle esigenze ed eventuali sensibilità particolari della cliente.

La preparazione dell’unghia e il mediatore di aderenza

Prima di ogni trattamento, è di fondamentale importanza igienizzare le mani, sia le proprie che quelle della cliente.

Il gel dovrà essere applicato con rigorosa precisione seguendo il perimetro dell’unghia senza andare a toccare le cuticole e tantomeno sovrapporsi ad esse.

Il contatto tra gel e queste pellicine andrebbe infatti a compromettere gravemente la tenuta della ricostruzione, causandone il sollevamento. Per questa ragione, quello della rimozione delle cuticole è uno step fondamentale: potete facilitare l’operazione aiutandovi con il nostro Cuticle Remover.

Preparare l’unghia alla ricostruzione nel modo corretto è la base di un trattamento dal risultato impeccabile e duraturo. 

Per garantire una perfetta aderenza del primer è necessario opacizzare l’unghia naturale, rimuovendo lo strato lipidico con un delicato processo di limatura, e deidratarla con un prodotto apposito.

Il mediatore di aderenza ha la funzione di rendere l’unghia naturale più porosa senza aggredirla.

Si tratta di un prodotto che va utilizzato con cautela e il cui utilizzo va calibrato nel modo corretto, dosandone le quantità attentamente. Infatti, un suo eccesso metterebbe a rischio la salute dell’unghia naturale e, a causa dell’umidità, comprometterebbe l’adesione del gel.

gel costruttore
Come scegliere un buon gel costruttore dopo aver preparato l’unghia

Per avere informazioni più dettagliate su come preparare l’unghia prima di applicare un gel costruttore leggi il nostro articolo “Gel di struttura: i processi per un’applicazione perfetta

La scelta del gel costruttore in base alla consistenza

Terminata la preparazione delle unghie, è finalmente il momento di creare la struttura in gel. Per questa fase del trattamento, è importante scegliere la consistenza con la quale desideriamo lavorare. 

Un gel denso, come il nostro Gel di Struttura Builder, consente di lavorare su più unghie consecutivamente, in quanto la forma finale dell’unghia verrà modellata e definita con la limatura dopo aver polimerizzato in lampada.

Builder Gel
Builder Gel

Al contrario, un gel autolivellante, dunque molto più fluido, come i nostri Gel Flexyform o Smart Gel, ci consente di realizzare subito la forma quasi definitiva, risparmiandoci un gran lavoro di limatura. Per trarre vantaggio in fatto di tempo e precisione del risultato, i gel fluidi richiedono però una mano molto esperta nella loro applicazione

Gel di struttura
Gel Flexyform

È in questa fase che l’onicotecnica deve fare un altro passo fondamentale per la resistenza e la tenuta della ricostruzione in gel: la creazione della curva C nel punto di stress, anche nota come bombatura.

Si tratta della creazione di uno spessore maggiore di prodotto che evita rotture e scheggiature nel caso di traumi e urti. La mancanza di questo step pregiudicherebbe drasticamente la resistenza di tutta la struttura in gel. 

Per legare i polimeri del gel e conferire alle nostre unghie la consistenza di indistruttibile durezza che amiamo, il gel deve essere polimerizzato in lampada UV o in una moderna lampada Led, nella quale il tempo di polimerizzazione risulterà dimezzato.

In entrambi i casi, per garantire un’asciugatura ottimale del gel, è necessario che siano perfettamente funzionanti e di qualità.

consistenza gel di struttura
Scegliere la consistenza del gel costruttore più adatta alle proprie esigenze

L’importanza della scelta del gel per la fase della limatura

Per la fase della limatura, è importante trovarsi a lavorare con un prodotto che non produca un eccesso di polveri, fastidiose per la cliente, per l’onicotecnica e per il suo salone. Tutti i nostri gel sono pensati per assicurare una limatura agevole, sicura e dal risultato impeccabile.

Prova Gel Builder o Easy Gel, pensati proprio per garantire il massimo comfort in questa fase così determinante, o Acrygel, un ibrido tra acrilico e gel formulato per assicurare una limatura il meno polverosa possibile.

Sul nostro shop online, puoi trovare innumerevoli gel di struttura, per ogni esigenza di colore e consistenza e dalle più svariate caratteristiche.